Polizza vita GenialLife: come presentare un reclamo


Allianz Global Life dac presta una costante attenzione alle esigenze dei clienti: qualsiasi manifestazione di insoddisfazione è rispettata, apprezzata e valorizzata come un'opportunità per analizzare il nostro operato al fine di identificare e correggere possibili cause di disservizio.

Ogni segnalazione è recepita costruttivamente e considerata con la massima attenzione.

Ricordiamo ai nostri clienti che un reclamo non è una richiesta di assistenza (a titolo esemplificativo: richiesta di informazioni o di chiarimento, di liquidazione di sinistri o di esecuzione del contratto): quest'ultima dovrà essere indirizzata ai nostri Consulenti utilizzando i contatti di seguito indicati:

Presentazione di un reclamo

I reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri, compresi quelli relativi alla determinazione della prestazione assicurativa, devono essere inoltrati attraverso uno solo dei seguenti mezzi alternativi:

  • email alla casella reclami@geniallife.it ;
  • lettera indirizzata a Allianz Global Life dac, c/o Allianz SpA/Ufficio Vita, Largo Irneri 1, 34123 Trieste (TS).

Al reclamo, che verrà riportato in apposito registro elettronico, sarà dato riscontro entro 45 giorni dal ricevimento. L’esponente può presentare il proprio reclamo in forma scritta, indicando, oltre alla descrizione dei fatti, il numero di polizza oggetto dello stesso e ogni riferimento utile (codice fiscale, nome e cognome, recapiti, ecc.) al fine di descriverne le circostanze.

Ricorso all’IVASS

Qualora l'esponente non si ritenga soddisfatto dall'esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro entro 45 giorni, potrà rivolgersi all’IVASS: Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, Servizio Tutela del Consumatore, Via del Quirinale 21, 00187 Roma (Fax 06.42.133.206, PEC consumatore@pec.ivass.it ).

Per presentare un reclamo all’IVASS è necessario compilare il modulo apposito, reperibile sul sito www.ivass.it , alla sezione “Per i Consumatori - Reclami - Guida”.

I predetti reclami devono contenere:

  1. nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico;
  2. individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l’operato;
  3. breve ed esaustiva descrizione del motivo di lamentela;
  4. copia del reclamo presentato alla Società e dell’eventuale riscontro fornito dalla stessa;
  5. ogni documento utile per descrivere più compiutamente le relative circostanze.

Non rientrano nella competenza dell’IVASS i reclami per i quali sia già stata interessata l’Autorità Giudiziaria.

Sistemi alternativi di risoluzione controversie

Per l’esponente che ha presentato reclamo, resta salva la facoltà di adire l’Autorità Giudiziaria.

Prima di procedere attraverso questo organo è tuttavia possibile, e in alcuni casi necessario, cercare un accordo amichevole mediante sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, quali:

  • Mediazione (L. 9/8/2013, n.98): può essere avviata presentando istanza ad un Organismo di Mediazione tra quelli presenti nell’elenco del Ministero della Giustizia, consultabile sul sito giustizia.it . La mediazione costituisce condizione di procedibilità della domanda nei confronti della Società.
  • Negoziazione assistita (L. 10/11/2014, n.162): può essere avviata tramite richiesta del proprio avvocato alla Società.
  • Gestione delle Liti Transfrontaliere

    Nel caso di lite transfrontaliera è possibile presentare reclamo all’IVASS o direttamente al sistema estero competente, individuabile accedendo al sito Internet della Commissione Europea e richiedendo l’attivazione della procedura FIN-NET.


Modalità di pagamento
       
Seguici su
       
Puoi contattarci anche qui